Vai al contenuto

Vuoi maggiori info?

CONTATTACI

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Tour di gruppo Trekking e Bici in Maremma, Argentario e Isola del Giglio

Aprile 24- 8:00 - Aprile 30- 17:00

Programma
Domenica
arrivo in agriturismo nel tardo pomeriggio. Ritrovo con il gruppo e l’accompagnatore. Cena nell’orto gustando i prodotti locali a “metro zero”. Presentazione del programma della settimana.
Lunedì
iniziamo la giornata con una deliziosa colazione a bordo piscina. Partiamo dall’agriturismo con le nostre biciclette e ci immergiamo nella campagna maremmana per poi imboccare un suggestivo sentiero lungo mare ciclabile che ci condurrà al porticciolo di Talamone dominato dalla antica rocca medioevale degli Aldobrandeschi. Dopo una breve visita al borgo tra le antiche case in pietra, scendiamo al Bagno delle Donne dove potremo pranzare in tutta tranquillità a bordo mare, esplorare i fondali e fare un bagno nelle acque cristalline della baia. Ci rimettiamo in sella nel pomeriggio per addentrarci nel Parco della Maremma: pedaleremo in pianura lungo uno dei canali della bonifica Lorenense in compagnia dell’avifauna locale. Rientriamo in agriturismo percorrendo una strada bianca che attraversa l’azienda vinicola del Bruni e finalmente ci rilassiamo a bordo piscina in attesa della cena.
Info itinerario: in bici 37 km 143 mt dislivello
Martedì
oggi andremo a conoscere il Parco dell’Uccellina. Partendo dal centro visite ci inoltreremo nel sentiero ricco di macchia mediterranea con gli ulivi che ci apriranno la strada. Arriveremo fino ad una spiaggia deserta dove ci ristoreremo con una bagno rinfrescante. Ancora in sella verso la foce del fiume Ombrone che ci stupirà con i colori cangianti delle sue acque che incontrano quelle del mare. Pranzo al sacco in un’area di ristoro e di nuovo in sella osserveremo le vacche maremmane al pascolo e non sarà difficile notare gruppi di uccelli bianchi sui loro dorsi, sono gli aironi guardabuoi. Sulla via del rientro potremo visitare l’ex Granaio Lorenense, un grande edificio ottocentesco oggi casa della Biodiversità, e proprio di fronte osservare i recinti e le stalle con i cavalli maremmani, i tori, le vacche maremmane, gli asini amiatini della fattoria dell’azienda Regionale Agricola di Alberese e ci facciamo raccontare la storia dei butteri, che partono da qui tutte le mattine per controllare le mandrie al pascolo. Se avremo tempo potremo finire in bellezza con la degustazione di un’ottima birra maremmana per poi rientrare all’agriturismo per la nostra serata.
Info itinerario: in bici 29 km 180 mt dislivello
Mercoledì
questa giornata ci regalerà un’escursione nel tipico paesaggio toscano, fatto di dolci colline disegnate ad arte con le vigne, gli uliveti ed i campi arati intramezzati da piccole macchie di boschi ed arbusti sempreverdi. Una vera esperienza visiva e sensoriale fatta di profumi e giochi di luce! Pedalando tra le strette strade della bonifica, ombreggiate da pini marittimi e querce, inizieremo a salire verso l’antico borgo fortificato di Magliano in Toscana da cui si gode una vista spettacolare sull’Argentario e sulle isole di Giglio e Montecristo. Una piccola sosta per una passeggiata lungo il cammino di ronda dell’imponente cinta muraria e l’antica Porta San Giovanni con le due torri aldobrandesche fino alla Chiesa di San Martino con i suoi affreschi in stile senese. Una meritata sosta pranzo nella deliziosa e tranquilla piazza del paese. Scenderemo poi lungo un suggestivo sentiero di ulivi dall’antica pavimentazione di epoca romana fino all’Abbazia romanica di San Bruzio. Sulla via del rientro la brezza salmastra e gli spazi aperti della Maremma ci accompagneranno fino al nostro agriturismo dove potremo farci un bel bagno in piscina aspettando la cena.
Giovedì
sono ancora tante le perle nascoste di questo territorio da conoscere: per gli amanti dell’arte una visita al Giardino di Niki de Saint Phalle, parco artistico composto da ciclopiche sculture raffiguranti i 22 arcani maggiori dei Tarocchi, poi una gita per le viuzze del paese medioevale di Capalbio dove finire con una cena a base di cinghiale! Chi non volesse spostarsi troppo in pochi chilometri può raggiungere la cittadina di Orbetello adagiata tra due lagune, per poi spostarsi in una delle sue lunghe e deserte spiagge libere sabbiose e ancora finire la giornata visitando l’antico borgo marinaro di Porto Ercole dominato da quattro forti spagnoli che si ergono a sua difesa. Cosa sceglierai?
Giorno libero
Venerdì
qualunque attività abbiamo deciso di svolgere il giovedì, dovremo conservare un po’ di energia per questa ultima giornata in cui lasciamo le biciclette per avventurarci a piedi lungo i sentieri dell’Isola del Giglio. Dopo la colazione in agriturismo, partiamo verso Porto Santo Stefano, delizioso paese dell’Argentario: oggi ci aspetta una giornata fantastica! Prendiamo il traghetto che ci porterà in meno di un’ora all’Isola del Giglio e da qui comincia il nostro trekking. Iniziamo il percorso con una salita lungo la vecchia mulattiera su scaloni di granito fino a Giglio Castello, un suggestivo borgo fortificato che si erge su quest’isola da cui prende il nome. All’interno delle mura, nel borgo, nulla pare essere mutato nei secoli; i vicoli, le piazzette, la chiesa ci daranno l’impressione di tornare indietro nel tempo in una suggestiva ed irreale atmosfera. Dopo una breve pausa in un bar tipico ad assaggiare un bicchiere di vino Ansonica o una fetta di pane toscano con la tonnina, inizieremo la discesa verso Giglio Campese lungo l’antico sentiero dei minatori che attraversa bei terrazzamenti e, nella parte centrale, una lecceta. Una volta arrivati alla località di Campese ci saremo meritati un bel bagno e potremo pranzare in uno dei tanti bar sulla spiaggia o rilassarci al sole. I più attivi potranno gironzolare lungo il paese scoprendo la torre del Campese, la più ampia torre rotonda del Tirreno usata per avvistare pirati e Saraceni. Il ritorno al porto sarà con un bus per poi riprendere il traghetto verso la terraferma.
Info itinerario: trekking 7 km durata 4.5 h dislivello 400 mt
Sabato
è tempo dei saluti e della partenza, lasciamo questa terra che ci ha regalato tanti scorci indimenticabili e nuovi amici con i quali abbiamo condiviso la vacanza.

 

Fattoria Le Spighe a Orbetello – San Donato (GR)
L’agriturismo è situato nel verde della Maremma Toscana, a poca distanza dal mare, ristrutturato in stile rustico toscano, con ampio giardino e piscina. Le colazioni sono a base di torte fatte in casa, yogurt, muesli, plum cake. Le cene si consumano in giardino, con vista piscina.

QUOTE

Quota individuale aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre: € 620
Quota individuale luglio e agosto: € 750
Noleggio bicicletta: € 50
Noleggio bici elettrica: € 150
Supplemento Singola: € 160
Comprende
sistemazione in agriturismo con piscina in camere doppie/triple con bagno, trattamento mezza pensione, traghetto per l’Isola del Giglio, accompagnatore, trasferimenti per le escursioni e assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende
viaggio, bevande, la cena del giovedì, tassa di soggiorno e quanto non indicato alla voce “Comprende”.
Note
Tipo di percorso: asfaltato e brevi tratti su sterrato.

Dettagli

Inizio:
Aprile 24- 8:00
Fine:
Aprile 30- 17:00

Vuoi essere aggiornato sui nostri viaggi?


No, thanks!